Un arco di San Marco, un arco di tempo


TORNA A ELENCO



Un arco di San Marco, un arco di tempo, 1980

Download

tipologia:
collage
nr. archivio:
491
nr. inventario:
nr. inventario 2:
anno:
1980
anno ordinamento:
tecnica e materiali:

fotocopia e lapis

dim. senza cornice:
cm 35x25
dim. con cornice:
dimensioni:
desc. stato opera:
altri autori:
iscrizioni e firme:

sul retro descrizione, titolo, data e firma

esemplari tiratura:
ex unico
edizione:

autentica:
autentica data:
autentica autore:
autentica doc.:
autentica autore:

provenienza:
proprietà:
collezione privata, Roma

valore:
valore assicurativo:
collocazione:
movimentazione:
perizie:
doc. perizie:

restauri:
doc. restauri:

bibliografia:

Frances K. Pohl, Mirella Bentivoglio: Dismantling Images of Power in Italy, in “Women’s Studies”, Claremont (California), vol. XXV, n. 3, 1996, pp. 267

didascalia:

La bugia, 2005

didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:

esposizioni:
condition report:
doc. condition:

scheda storica:

Una versione su carta, con fotografie e interventi chirografici dell’autrice, sul tema del libro omonimo: l’idea era stata pensata per una mostra tenuta alla Biennale di Venezia (1980), dal titolo Il tempo del Museo Venezia. Stando alla testimonianza dell’artista, il libro-oggetto è entrato a far parte dell’Archivio della Biennale. In questa realizzazione, Mirella Bentivoglio pone a confronto due foto: nella prima, degli anni Quaranta, è ritratta felice in visita a Piazza San Marco; la seconda immagine è un fotomontaggio in cui appare, nello stesso luogo, a quarant’anni di distanza. Non più animato dal vivace volo dei piccioni, il secondo momento ritrae l’artista in un anno delicato della sua vita, quello della perdita del marito. Due immagini sotto “l’arco di tempo” che si identifica con l’arco del portale della Basilica di San Marco. Rosaria Abate

note:
note compilatore:

fa parte del gruppo di lavori realizzati per la Biennale del 1980 dove ne espose una versione libresca

(Rosaria Abate) Non capisco se si tratta di versione altra rispetto alla scheda 110

 

credit line: