Rome, the nest of culture


TORNA A ELENCO


tipologia:
fotocollage
nr. archivio:
451
nr. inventario:
nr. inventario 2:
anno:
2009
anno ordinamento:
2009
tecnica e materiali:

fotocollage

dim. senza cornice:
24 x 30 cm
dim. con cornice:
dimensioni:
desc. stato opera:
altri autori:
iscrizioni e firme:

fronte, in basso a sinistra, titolo: "Rome, the nest of culture"; a destra, data e firma: "09 bentivoglio"

esemplari tiratura:
tiratura non esplicitata
edizione:

autentica:
autentica data:
autentica autore:
autentica doc.:
autentica autore:

provenienza:
studio dell'artista
proprietà:
Archivio Bentivoglio, Roma

valore:
valore assicurativo:
collocazione:
movimentazione:
perizie:
doc. perizie:

restauri:
doc. restauri:

bibliografia:
didascalia:

La bugia, 2005

didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:

esposizioni:
condition report:
doc. condition:

scheda storica:

L’idea di questa opera è stata suggerita dal tema di una esposizione collettiva, Roma souvenir, per la quale Mirella Bentivoglio ha realizzato, con il medesimo titolo, partendo da una serie di cartoline postali con i luoghi più turistici e simbolici della capitale, degli innesti creativi e immaginari, risultanti dall’inserimento dell’uovo, col quale ha ribattezzato siti archeologici e storico-artistici dai nomi fantasiosi: “Ovosseo”, “San Petrovo, “Campidovo”, ecc.. La cartolina del “Colossovo” è riletta in quest’opera, un fotocollage al centro di un foglio bianco, come nido della cultura: l’uovo è posto all’interno dell’Anfiteatro Flavio, uno dei siti più visitati al mondo, come una simbolica immagine totalizzante – peculiare della poetica dell’artista – nella quale il segno dell’origine, della provenienza, della genesi, si unisce al monumento stesso, emblema del codice, dell’istituzione, della conoscenza, fertilizzato e vivificato dalla presenza dell’universale simbolo eletto. Rosaria Abate

note:
note compilatore:

della serie per mostra “Roma souvenir”

credit line: