La parola in cassa integrazione (Isgrò-trouvé)


TORNA A ELENCO



particolare firma

Download


tipologia:
collage
nr. archivio:
127
nr. inventario:
127PV022
nr. inventario 2: 137AMBop
anno:
1985
anno ordinamento:
1985
tecnica e materiali:

collage carta stampata tra lastre di plexiglas

dim. senza cornice:
70 x 29,5 cm
dim. con cornice:
dimensioni:
desc. stato opera:
altri autori:
iscrizioni e firme:

firma a destra in basso all'interno del bordo nero, a sinistra la scritta "Isgrò-trouvé"

esemplari tiratura:
pezzo unico
edizione:

autentica:
autentica data:
autentica autore:
autentica doc.:
autentica autore:

provenienza:
studio dell'artista
proprietà:
Archivio Bentivoglio, Roma

valore:
valore assicurativo:
collocazione:
movimentazione:
perizie:
doc. perizie:

restauri:
doc. restauri:

bibliografia:
didascalia:

La bugia, 2005

didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:

esposizioni:
condition report:
doc. condition:

scheda storica:

Si tratta della presentazione di un frammento di pagina di quotidiano le cui parole, illeggibili per alcune sbavature dell’inchiostro, ad eccezione di quelle non deteriorate, presentano una inconsapevole analogia con la tecnica di cancellature praticata da Emilio Isgrò per le sue sperimentazioni verbovisive. L’argomento trattato, relativo alla cassa integrazione, richiama dunque questa emergenza della parola, la cui comunicazione è presentata in modalità limitata e ridotta. Rosaria Abate

note:
note compilatore:
credit line:
Archivio Bentivoglio Roma