La firma del vento (soulevant un vent de poesie)


TORNA A ELENCO


tipologia:
libro-oggetto
nr. archivio:
611
nr. inventario:
nr. inventario 2:
anno:
1986
anno ordinamento:
1986
tecnica e materiali:

marmo, piuma d'uccello

dim. senza cornice:
dim. con cornice:
dimensioni: 14,5 x 19,5 cm
desc. stato opera:
altri autori:
iscrizioni e firme:

sul retro, in basso a destra, firma; titolo

esemplari tiratura:
pezzo unico, in questa versione
edizione:

autentica:
autentica data:
autentica autore:
autentica doc.:
autentica autore:

provenienza:
studio dell'artista
proprietà:
collezione privata, Vicenza

valore:
valore assicurativo:
collocazione:
movimentazione:
perizie:
doc. perizie:

restauri:
doc. restauri:

bibliografia:

Renato Barilli, Maria Grazia Tolomeo, Mirella Bentivoglio. Dalla parola al simbolo, con antologia critica, De Luca, Roma, 1996

didascalia:

La bugia, 2005

didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:

esposizioni:

Mirella Bentivoglio – dalla parola al simbolo, Roma, Palazzo delle Esposizioni, 1996

Mirella Bentivoglio – il cuore della consumatrice ubbidiente, Brescia, Galleria dell’Incisione, maggio 2018

condition report:
doc. condition:

scheda storica:

La piuma d’uccello, la penna usata come antico strumento di scrittura, si colloca al centro del libro. Immediato il contrasto tra materiali, nel dialogo dei due elementi dell’opera, e del titolo, la firma di un vento che va sollevando poesia (“soulevant” di baudelairiana memoria?). Mirella Bentivoglio ha impiegato più volte nei suoi libri la lingua francese per arricchire di eleganza e musicalità la pregnanza lirica delle sue creazioni. L’artista ha realizzato più libri-oggetto con questa titolazione. Rosaria Abate

note:

Schede collegate: 485; 508

note compilatore:
credit line: