Eva e la mela (nuda come un verme)


TORNA A ELENCO



Eva e la mela (nuda come un verme), 1970

Download


etichetta sul retro

Download

tipologia:
collage
nr. archivio:
31
nr. inventario:
031GR023
nr. inventario 2: 036AMBop
anno:
1970
anno ordinamento:
1970
tecnica e materiali:

collage e letraset (rovinati)

dim. senza cornice:
dim. con cornice:
dimensioni: 34 x 32 cm CON CORNICE ?
desc. stato opera:
altri autori:
iscrizioni e firme:

fronte, firma intorno alla mela - retro, etichetta con numerazione, firma, titolo e data

esemplari tiratura:
5 esemplari
edizione:

autentica:
autentica data:
autentica autore:
autentica doc.:
autentica autore:

provenienza:
studio dell'artista
proprietà:
Archivio Bentivoglio, Roma [esemplare n. 1/5]

valore:
valore assicurativo:
collocazione:
movimentazione:
perizie:

Archivio Bentivoglio Roma

doc. perizie:

restauri:
doc. restauri:

bibliografia:
didascalia:

La bugia, 2005

didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:

esposizioni:
condition report:
doc. condition:

scheda storica:

Si tratta di una versione collage dell’opera realizzata mediante un ricamo, con elementi grafici e cromatici. La donna figura all’interno della mela, proprio come un verme, e da lei emanano le onde energetiche che replicano la sua silhouette. All’immagine viene indicata l’origine dell’espressione “Nuda come un verme”. Mirella Bentivoglio ha eseguito qualche variante tecnica di questa ideazione, ma stando al suo racconto, uno degli esemplari del lavoro è conservato nella collezione Schwarz fin dal 1971. Rosaria Abate

note:
note compilatore:
credit line: