Dattiloscrivere la primavera


TORNA A ELENCO


tipologia:
libro-oggetto
nr. archivio:
427
nr. inventario:
nr. inventario 2:
anno:
1976
anno ordinamento:
1976
tecnica e materiali:

collage oggettuale su carta

dim. senza cornice:
dim. con cornice:
dimensioni: 17,5 x 20 x 1 cm
desc. stato opera:
altri autori:
iscrizioni e firme:

firmato

esemplari tiratura:
edizione:

autentica:
autentica data:
autentica autore:
autentica doc.:
autentica autore:

provenienza:
Studio dell'artista
proprietà:
Archivio Bentivoglio, Roma

valore:
valore assicurativo:
collocazione:
movimentazione:
perizie:
doc. perizie:

restauri:
doc. restauri:

bibliografia:
didascalia:

La bugia, 2005

didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:

esposizioni:
condition report:
doc. condition:

scheda storica:

E’ l’immagine grafica, ripresa frontalmente, di una macchina da scrivere: ma i tasti non recano immagini di lettere, solo colori aggiunti mediante collage. Ognuno è un dischetto colorato che richiama i toni della primavera. Al posto del foglio appare infilata, nel rullo della macchina, la riproduzione in bianco e nero di un rettangolo di terra. L’artista ha cercato di stabilire un rapporto tra la scrittura e il terreno mediante l’uso della macchina: molto più avanti agirà direttamente sul territorio nel vasto Libro-campo (1998), realizzato con zolle di terra arate, e foglie portate dal vento. Rosaria Abate

note:
note compilatore:

esistono versioni successive

credit line: