A Edgar Allan


TORNA A ELENCO


tipologia:
libro-oggetto
nr. archivio:
567
nr. inventario:
nr. inventario 2:
anno:
1980
anno ordinamento:
1980
tecnica e materiali:

marmo, letraset, lapis

dim. senza cornice:
dim. con cornice:
dimensioni: 21,7 x 30 x 2,9 cm
desc. stato opera:
altri autori:
iscrizioni e firme:

firmato (?)

esemplari tiratura:
pezzo unico, in questa versione e dimensione
edizione:

autentica:
autentica data:
autentica autore:
autentica doc.:
autentica autore:

provenienza:
Archivio di Nuova Scrittura di Paolo Della Grazia, Milano
proprietà:
Fondazione Museion Museo d'arte e contemporanea, Bolzano

valore:
valore assicurativo:
collocazione:
movimentazione:
perizie:
doc. perizie:

restauri:
doc. restauri:

bibliografia:

Nicoletta Boschiero, Valentina Russo, Cecilia Scatturin (a cura di), Materiale immateriale – progetto VVV verbovisualevirtuale, con i contributi di Francesca Bacci, Elena Bini, Katia Cont, Paolo Della Grazia, Duccio Dogheria, Andreas Hapkemeyer, Sara Torelli, Rovereto (Trento), Museo di Arte contemporanea di Trento e Rovereto (Mart), 16 aprile – 26 giugno 2016, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo (Milano), 2016

Nicoletta Boschiero, Duccio Dogheria Letizia Ragaglia (a cura di), Intermedia. Archivio di nuova scrittura – la collezione di Paolo Della Grazia, Bolzano, Fondazione Museion, Rovereto (Trento), Museo di arte contemporanea di Trento e Rovereto (Mart), dal 22 novembre 2019 al 7 giugno 2020, Museion-Mart, Bolzano-Trento e Rovereto, 2019

didascalia:

La bugia, 2005

didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:
didascalia:
doc. contrinuto:

esposizioni:

Materiale immateriale – Progetto VVV verbovisualevirtuale, a cura di Nicoletta Boschiero, Valentina Russo, Cecilia Scatturin. Rovereto (Trento), Museo di arte contemporanea di Trento e Rovereto (Mart), 16 aprile – 26 giugno 2016

Intermedia. Archivio di nuova scrittura – La collezione di Paolo Della Grazia, a cura di Letizia Ragaglia, in collaborazione con Andreas Hapkemeyer, Elena Bini, Frida Carazzato, Giorgio Zanchetti, Bolzano, Fondazione Museion; a cura di Nicoletta Boschiero e Duccio Dogheria, Rovereto (Trento), Museo di arte contemporanea di Trento e Rovereto (Mart), dal 22 novembre al 7 giugno 2020

condition report:
doc. condition:

scheda storica:

La mutilazione della parola inglese “Poem” indica il cognome del poeta che celebrava la morte, dal momento che Edgar Allan Poe può essere considerato un anticipatore della letteratura horror. In questo modo Mirella Bentivoglio vuole assegnare, ambiguamente, una condizione lugubre anche alla poesia tradizionale, espressa dalla materia lapidaria. Questo libro-oggetto è stato eseguito anche in un’altra versione (datata 1983 e pubblicata sul catalogo della mostra personale di Washington, De Luca, 1999): Mirella Bentivoglio avvertiva spesso il bisogno di riformulare un suo concetto poetico mediante una nuova materializzazione creativa, allo stesso modo in cui un poeta sente la necessità di rieditare i propri componimenti. Rosaria Abate

note:
note compilatore:
credit line: